Guida alla bibliografia

La bibliografia è una disciplina che studia i vari sistemi di descrizione e classificazione di testi per fornire repertori di opere: è dunque strumento scientifico in grado di presentare secondo uno standard riconosciuto in ambito internazionale le fonti edite consultate per una ricerca. Le citazioni bibliografiche servono a indicare le fonti di informazione (volumi, articoli, carte geografiche, spartiti musicali, manoscritti, audio, video o altro formato) a cui si fa riferimento. Possono presentarsi come citazioni dirette quando riportano le esatte parole dell’autore, oppure parafrasi, cioè rielaborazioni in altri termini. In ogni caso è opportuno dichiarare la fonte di riferimento. La citazione fornisce le informazioni necessarie per identificare la fonte da cui proviene; le principali fonti sono:

Autore; Titolo dell’opera; Nome dell’editore e luogo di pubblicazione; Data di pubblicazione; Numeri di pagina del materiale citato.

Citare le fonti permette di:

  • riconoscere il giusto credito all’autore secondo la normativa del copyright;
  • fornire al lettore gli estremi per reperire il testo originale;
  • mettere a confronto idee e opinioni di diversi autori;
  • documentare entità e natura della propria ricerca;
  • argomentare gli assunti esposti nella propria tesi;
  • evitare il plagio!

 

Lo stile citazionale dipende dall’area disciplinare di appartenenza; la struttura della citazione è dettata dal tipo di opera da citare (monografia, articolo, fonti web). Uno stile di citazione, in base a standard internazionali, determina il modo in cui queste informazioni vengono presentate e ordinate, nonché la punteggiatura e la formattazione. Le citazioni devono essere chiare ed esaurienti nelle informazioni fornite e soprattutto coerenti nell’applicazione dello stile prescelto (una volta scelto uno stile di citazione va mantenuto nel corso di tutto l’elaborato). Un corretto utilizzo di uno stile citazionale consente infatti un agile recupero del documento citato. Prima di adottare uno stile specifico è bene verificare se risponda ai criteri forniti dal proprio tutor o dall’editore.

Alcuni esempi di stile con le relative fonti:

Stile citazionale Area disciplinare
APA Scienze sociali
Chicago A Umanistica
Chicago B Umanistica
Harvard (by Anglia Ruskin University) Scienze naturali, biologiche, mediche
IEEE Informatica, Ingegneria Elettronica
MLA Umanistica
Vancouver Scienze mediche

Alcuni software gestiscono la bibliografia contribuendo ad importare citazioni da cataloghi, banche dati e siti web; creare e organizzare le bibliografie di tesi, articoli, elaborati; inserire e formattare le citazioni nel testo degli elaborati.

Nel RomaTreDiscovery cliccando sulle virgolette, cioè lo strumento “citazione”, si possono salvare ed esportare le citazioni bibliografiche dei risultati della ricerca scegliendo uno stile citazionale:

Esempio citazione nel RomaTreDiscovery

 

Esempio stile citazionale MLA

Informazioni di sistema 26 Ottobre 2020